Come aprire un negozio online (2023) (Completa)

Di Aleksey Haritonenko leggere
07 Dic, 2023
Come aprire un negozio online (2023) (Completa)

Quindi vuoi iniziare a vendere online?

Era ora! Aprire un’attività online nel 2023 è più facile che mai.

Detto questo, puoi avere successo solo se hai un piano d’azione solido da seguire.

Ecco perché ho creato questa guida per aiutarti ad aprire un negozio online da zero in soli 5 passaggi.

Ci sono tantissime informazioni utili e tantissimi esempi reali, perciò tuffati immediatamente e scopri come aprire un negozio online di successo.

Passaggio 1. Fai una ricerca di mercato e trova la giusta nicchia

Esiste solo una semplicissima regola:

devi scegliere la nicchia adatta a te. 

La scelta del prodotto migliore non riguarda solo la sua popolarità. Se fosse così, tutti quanti al mondo venderebbero l’ultimo iPhone. E credimi, sarebbe un pessimo modo per iniziare, data l’enorme concorrenza. 

Ecco perché (presumendo che non voglia vendere ovvi prodotti con un’alta domanda sul mercato), devi prepararti a fare le tue ricerche prima di iniziare.

Ed ecco come puoi farlo.

1. Inizia dai tuoi interessi e dalle tue passioni

Sembra semplice, vero? È anche molto importante.

Per avere successo è essenziale avere una passione per il prodotto che si vende.

Hai un hobby che ti fa luccicare gli occhi ogni volta che ci pensi o ne parli a qualcuno? 

Ecco Debi di DeFi Creations.

Lavorava per una grande azienda chimica. La sua attività principale al di fuori del lavoro era creare oggetti riciclati alla moda come cuoio, filo, e gioielli adornati che tutte le sue amiche adoravano. Un giorno ha deciso di provare a vendere le sue opere online, senza alcuna aspettativa. Non immaginava che la gente avrebbe amato i suoi gioielli.

Negozio di Debi su Sellfy

Inoltre, non bisogna necessariamente limitarsi a prodotti fisici. 

Vendere prodotti digitali online non è meno popolare o redditizio rispetto ai beni fisici. 

Supponiamo che tu abbia una passione per la fotografia e sappia quanto sia frustrante modificare una foto. Perché non aiutare qualcuno a risparmiare tempo vendendo preset per Lightroom

2. Tieni d’occhio le tendenze

Ci sono tantissimi esempi di prodotti che oggi sono famosissimi, ma che domani verranno completamente dimenticati. Ricordi i fidget spinner?

Usare Google Trends è uno dei modi più facili per ricercare le tue opzioni.

sell photoshop illustrator presets online

Ecco come funziona:

Inserisci la tua parola chiave nella barra “Esplora”.

Prendiamo le LUT (un preset di colori per il montaggio video) come esempio nella mia ricerca.

Si nota chiaramente una tendenza in ascesa costante negli ultimi anni.

È quasi impossibile trovare un prodotto o una nicchia che mostri una traiettoria pulita. Ma finché la tendenza generale è positiva, va abbastanza bene!

3. Dai un’occhiata alla concorrenza

Maggiore la concorrenza, più sarà difficile che un nuovo arrivato conquisti una fetta di mercato.

Ecco cosa bisognerebbe fare:

Dai un’occhiata ai prodotti della concorrenza sui più grandi giganti delle rivendite come Amazon o Etsy e vedi se puoi fare offerte più entusiasmanti. Trova almeno un modo per differenziarti dal resto.

Spesso, anche i mercati di nicchia contengono micro nicchie più piccole adattabili al proprio marchio. Distinguerti il più possibile ti darà un grande vantaggio.

etsy oversaturated marketplace

Passaggio 2. Scegli il miglior prodotto da vendere

Prodotti fisici o prodotti digitali? Quale dovresti scegliere di vendere online?

Se vuoi aprire un negozio online, devi scegliere fra due tipi di categorie primarie. Solo dopo aver deciso quale modello aziendale seguire potrai scegliere i tuoi prodotti finali.

Prodotti digitali

Che tu sia un creatore che si chiede se può guadagnare soldi extra con il proprio lavoro o hobby, o che ancora non sia sicuro di come avviare un business online – vale la pena considerare di vendere prodotti digitali .

In pratica, i prodotti digitali hanno un grosso vantaggio che qualsiasi altro tipo di prodotto non avrà mai: non possono mai essere esauriti. 

Potrai vendere fintanto che le persone saranno interessate a ciò che offri. Senza un inventario fisico, si eliminano anche i costi di spedizione, di stoccaggio, e di gestione del magazzino.

Il dropshipping e i costi di inventario possono arrivare al 75% del costo di rivendita del tuo prodotto. Vendendo prodotti digitali, i costi scendono a zero, cosa che taglia drasticamente i costi di apertura del tuo negozio online. Non è fantastico?

Ecco alcuni esempi dei prodotti digitali più richiesti da vendere nel 2021 con alcuni esempi da cui trarre ispirazione:

1. eBook

Gli eBook sono estremamente famosi al giorno d’oggi, principalmente grazie alla sempre crescente industria della pubblicazione digitale. Si prevede che i guadagni nel segmento degli eBook raggiungano i $14,625m nel 2021.

Ecco Saida di pickuplimes.com. È un’esperta di cibi vegetali che si concentra sull’aiutare a rendere più sane le vite degli altri. L’anno scorso ha pubblicato indipendentemente un e-cookbook con la sua raccolta di ricette unica. È diventato talmente famoso che oltre 20mila persone hanno già acquistato la loro copia – e tutto in meno di un anno!

Sellfy eBook store example

2. Audio, musica, e MP3

Vendere contenuti audio online è un altro grande modo per guadagnare nel 2023. Considerando la preferenza crescente di usare contenuti digitali per lavoro, istruzione, e intrattenimento, l’audio resta una delle nicchie più redditizie.

Sellfy store — Sell music

3. Fotografia, grafiche, e arte digitale

I contenuti visivi sono fra i primi asset digitali venduti su Internet, ma sono ancora uno dei prodotti digitali più ricercati da vendere online al giorno d’oggi. Dato che i più grandi consumatori di immagini digitali sono blogger e proprietari di siti web, la richiesta di contenuti visivi di alta qualità continuerà a crescere.

Patrick Langwallner è un fotografo australiano e conosce bene le difficoltà dell’editing di fotografia. Perciò, ha deciso di provare a vendere i suoi preset di Adobe Lightroom nella speranza di rendere più semplice la vita a qualcuno. Non poteva immaginare che i suoi preset sarebbero diventati talmente popolari che i volumi di vendita avrebbero generato una parte importante del suo reddito.

Negozio di preset di Patrick su Sellfy

Se vuoi vendere i tuoi prodotti digitali, ci sono letteralmente centinaia di opzioni fra cui scegliere. Non farti scappare l’opportunità!

Prodotti fisici

Le funzionalità dei prodotti fisici ti permetterà di offrire prodotti tangibili oltre a quelli digitali. La cosa migliore è che puoi fare tutto da una sola piattaforma. Il tutto con la stessa semplice configurazione, analitiche, e strumenti di promozione che già conosci! Anziché perdere tempo a gestire diverse soluzioni sparse, ora puoi concentrarti completamente sulla crescita della tua attività.

Ci sono tre modi per avvicinarsi alle vendite di prodotti fisici:

  1. Puoi vendere prodotti fisici così come sono
  2. Offri bundle di un prodotto fisico + un file digitale (opzionale)
  3. Usa l’upselling per offrire un prodotto digitale a un prezzo più basso quando un prodotto digitale viene aggiunto al carrello (o viceversa)

Ecco alcuni esempi di prodotti fisici che completano quelli digitali. Sfruttali se vuoi far crescere il tuo reddito e rendere felici i tuoi clienti:

  • Libro stampato insieme a un PDF o file epub
  • Merce in edizione limitata con le prime 10 copie di un prodotto digitale
  • File di stampa digitale e la stampa stessa
  • Prodotti di bellezza con istruzioni in formato digitale (non sprechiamo la carta, ok?)
  • Modelli di cucito con il materiale grezzo
  • Fare contest e lotterie sui social media (vantaggio: raccogliere tutti gli indirizzi email dei partecipanti)
  • E molto, molto, molto altro

cramshop printed posters

Ecco alcune idee nel caso in cui voglia iniziare a vendere solo prodotti fisici: 

  • La tua vecchia attrezzatura fotografica
  • Un vinile in edizione speciale 
  • La t-shirt col tuo marchio, borse a tracolla con stampa, e calze personalizzate
  • Articoli relativi a hobby, come kit per principianti di mattoncini Lego o progetti fai da te
  • Gioielli unici
  • Abbigliamento e accessori vintage
  • La tua linea di prodotti di bellezza realizzata con ingredienti naturali

Questa è una lista inesauribile e ciò che ti viene in mente dipende dalla tua immaginazione e dai tuoi talenti. Sappiamo per certo che queste cose non mancano.

Passaggio 3. Scegli il tuo creatore di sito web di eCommerce

Ora hai una panoramica dei prodotti che dovresti vendere e i modi in cui dovresti sviluppare il tuo marchio.

È ora di scegliere dove e come inizierai a vendere.

Ci sono tantissime opzioni fra cui scegliere quando si decide di avviare un’attività online. Sebbene non ci sia una risposta unica a questa domanda, siamo qui per darti una mano! Parleremo di ogni opzione, dei loro pro e contro, come funzionano e, cosa più importante, come differiscono fra loro.

Marketplace online

Cos’è un marketplace online?

Per farla breve, un marketplace è una piattaforma in cui diversi rivenditori offrono i propri prodotti. 

In un certo senso è l’equivalente online di un centro commerciale, dato che anche i marketplace offrono una grande varietà di prodotti diversi.

etsy listings

Ecco come funziona:

L’amministratore del marketplace è responsabile della gestione del sito web, degli acquisti sicuri e dell’esperienza alla cassa, e della promozione del marketplace stesso. 

Dove è il trucco? 

I marketplace addebitano una commissione per ogni vendita o richiedono una commissione di iscrizione fissa. E, in alcuni marketplace, troviamo una combinazione dei due.

eBay

Tutto sommato, l’importo della commissione può variare da 0% a 50%, ma se prendiamo i marketplace più popolari, come eBay, Amazon, o Etsy, la commissione in media è del 5-15%.

Oltre a pagare commissioni, la prossima grande difficoltà è l’enorme concorrenza con altri venditori. 

Pro:

  • La maggior parte dei marketplace sono già famosi fra chi fa shopping
  • Creare un account venditore su un marketplace è facile e veloce
  • Un processo di vendita semplice

Contro:

  • Concorrenza tremenda
  • Commissioni, costi di transazione, tariffe nascoste
  • Praticamente impossibile farsi notare
  • Difficoltà a creare una base clienti fedele
  • Comunicazione limitata con chi acquista

Negozio di eCommerce

Una piattaforma di eCommerce solitamente è una soluzione all-in-one per creare un negozio online da zero. 

Sellfy dashboard — add new product

La differenza principale fra marketplace e negozi di eCommerce è che questi ultimi sono completamente gestiti dal venditore – non esistono terze parti tra venditore e compratore. 

In generale, le piattaforme di eCommerce sono divise in due categorie: hosted e self-hosted. 

Diamo un’occhiata e vediamo quali sono le differenze fra loro e quale si adatta meglio a te.

Soluzioni di eCommerce self-hosted

Una soluzione di eCommerce self-hosted è un’applicazione open-source che richiede il web hosting per funzionare. 

Una soluzione open-source è la scelta più conveniente se vuoi aprire un negozio online unico. Questo è molto importante in quanto, in questo mondo di eCommerce competitivo, creare un marchio memorabile è fondamentale per il successo a lungo termine.

Woocommerce

Sembra idilliaco? Non entusiasmarti troppo. 

Tutta questa flessibilità ha un prezzo, e devi avere almeno un minimo di esperienza di programmazione e sviluppo web per lavorare con questo software open-source. Se non hai alcuna esperienza tecnica, dovrai certamente assumere uno sviluppatore per assisterti.

Anche tutto il supporto tecnico che ne consegue ricade su di te. 

Creare un negozio online su una piattaforma self-hosted può essere paragonato al viaggiare in macchina. Si ha la completa libertà di andare dove si vuole, ma bisogna comunque investire tempo e denaro per la manutenzione.

Pro:

  • Più controllo sul tuo negozio
  • Più funzioni disponibili
  • Capacità di design illimitate

Contro:

  • Difficile da configurare
  • Nessuna assistenza se qualcosa va storto
  • A seconda dell’hosting e delle funzioni, i costi di manutenzione possono essere molto alti

Soluzioni di eCommerce hosted

Una piattaforma di eCommerce hosted è un creatore di negozi online che combina hosting, una pagina di negozio online, e supporto tecnico. 

In pratica, si paga una commissione fissa che potrebbe differire a seconda della dimensione del tuo negozio e delle funzioni di cui hai bisogno.

La maggior parte delle piattaforme di eCommerce di tipo hosted non richiedono alcuna esperienza tecnica per utilizzarle. 

Dovrai comunque modificare e personalizzare in certa misura la tua pagina del negozio, ma tutti i dettagli tecnici più importanti, come l’hosting, sono già considerati. Inoltre, avrai accesso a un team di assistenza che si occuperà di qualsiasi problema in cui potresti imbatterti.

In parole povere, le soluzioni di tipo hosted eliminano la barriera tecnica di entrata in cambio di una commissione fissa.

Per esempio, con Sellfy puoi letteralmente creare il tuo negozio in meno di 5 minuti, e ottenere comunque una bellissima pagina del negozio con strumenti di marketing incorporati, funzioni anti-pirateria, e supporto premium.

Pro: 

  • Paga al mese/all’anno solo per ciò che ti serve
  • Gestione semplice
  • Assistenza tecnica
  • Configurazione facile e veloce

Contro:

  • Personalizzazione limitata
  • Flessibilità limitata

Passaggio 4. Crea un negozio online

Come ho già detto, scegliere una soluzione di eCommerce di tipo hosted per aprire un negozio online è la migliore opzione per chiunque voglia il completo controllo sulle proprie vendite senza commissioni o normative nascoste.

Dunque, se vuoi configurare un negozio online completamente personalizzabile e mobile-friendly per i tuoi prodotti e ricevere pagamenti istantanei, allora adorerai Sellfy.

Sellfy store example

Sellfy ha tutto ciò di cui hai bisogno per aprire un’attività online:

  • Sicurezza dei file
  • Archiviazione illimitata 
  • Larghezza di banda illimitata 
  • Dimensione del file fino a 10 GB
  • Processo di acquisto pulito
  • Strumenti di marketing incorporati
  • Download ottimizzati

Sembra fantastico, non è vero? Ecco come vendere audiolibri con Sellfy:

Crea un negozio Sellfy

  1. Inizia con una prova gratuita di 14 giorni prima di scegliere un piano di abbonamento . Tutto ciò che ti serve è un indirizzo email valido.
  2. Dopodiché, vai alla sezione Prodotti della tua dashboard, scegli Prodotti digitali, clicca Aggiungi nuovo prodotto e carica i tuoi audiolibri.
  3. Aggiungi la sinossi e la copertina, scegli un prezzo, premi Salva prodotto, e il tuo audiolibro sarà disponibile sul tuo negozio online!
  4. Puoi personalizzare l’aspetto del tuo negozio online scegliendo fra uno dei temi predefiniti di Sellfy o creando un design unico da zero con il personalizzatore del negozio di Sellfy

Add-digital-product

Incorpora il tuo negozio online in un sito web esistente

Una volta terminata la configurazione, potrai usare la funzione di incorporazione di Sellfy per vendere prodotti sul tuo sito web o blog!

Sellfy offre tre opzioni di incorporazione:

  • Acquista ora – un semplice tasto che può essere accoppiato al design del tuo sito, alle immagini del prodotto, e alla descrizione. 
  • Prodotto singolo – questo includerà il tuo audiolibro sul tuo sito insieme alla descrizione, un tasto Acquista ora, e immagini di copertina. 
  • Tutti i prodotti – puoi integrare l’intero modulo di prodotto in caso stia includendo più di un prodotto
Sellfy embed
Vendi prodotti con la funzione di incorporazione di Sellfy.

Passaggio 5. Progetta il look del tuo negozio online

I creatori di siti web di eCommerce come Sellfy offrono una vasta selezione di temi del negozio. 

Scegli un modello che si adatta al meglio ai tuoi bisogni e poi modificalo per adattarsi al branding della tua attività:

  • Personalizza font e dimensioni del testo
  • Aggiungi contenuti visivi di alta qualità e asset con marchio
  • Configura il tuo schema cromatico 
  • Incorpora account di social media e contenuti del marchio
  • Sperimenta con diversi layout di pagina e tipi di catalogo di prodotti

Customize-store

Passaggio 6. Aggiungi prodotti al tuo negozio online

Per rendere il tuo negozio facile da navigare e i tuoi prodotti semplici da trovare, devi configurare pagine di categorie di prodotti, scrivere ottime descrizioni dei prodotti, e caricare immagini di prodotti che venderanno bene. 

1. Separa i tuoi prodotti in categorie

Ogni passaggio che il tuo cliente deve fare per trovare ciò che cerca rischia di ridurre le possibilità di conquistarlo e renderlo un cliente pagante.

Dividere i tuoi prodotti in categorie è un passo cruciale per l’organizzazione dei tuoi contenuti. Il punto fondamentale in questo caso è non complicare le cose e tenere tutto semplice e chiaro.

How to sort video content

2. Metti in evidenza i prodotti più venduti e i nuovi arrivi

Essendo un creatore online, attrarrai (molto probabilmente) la maggior parte dei tuoi clienti tramite piattaforme come YouTube, Instagram e TikTok. Questo significa che la maggior parte delle persone che visiteranno il tuo negozio online sapranno esattamente ciò che cercano.

Questo però non significa che puoi dimenticarti dei visitatori che vedono il tuo negozio per la prima volta. Non vuoi conquistare nuovi clienti includendo alcuni dei tuoi best-seller?

Always highlight new arrivals

3. Assicurati di rendere i tuoi prodotti gratuiti visibili

Se offri contenuti gratuiti nel tuo negozio, devi assicurarti che siano visibili a tutti. I tuoi contenuti gratuiti potrebbero essere la chiave per ottenere più clienti paganti in futuro. Inoltre, condividere contenuti gratuiti con il tuo pubblico è un modo eccellente per far crescere la tua lista di email.

4. Mantieni tutto semplice

C’è una regola che funziona sempre per l’eCommerce: la semplicità è sempre la cosa migliore. 

Più cose non necessarie ci sono (colori, banner, popup, ecc.), più i tuoi clienti saranno dissuasi dall’effettuare un acquisto.

Cerca di mantenere il tuo design il più possibile pulito, e lascia tutti i trucchi ai maghi.

Sellfy store themes

Ricorda che, in termini di design, il troppo storpia. Evita che il tuo design intacchi le tue vendite.

5. Usa immagini di alta qualità

Se vuoi davvero vendere la tua merce, devi mostrare prodotti con immagini di alta qualità.

Un recente studio mostra come la qualità delle immagini dei prodotti possa aumentare il tasso di conversione del 40%. 

Le immagini di prodotti professionali possono instaurare fiducia nel tuo prodotto e rendere i clienti più sicuri di aver fatto la scelta giusta. 

Non pensare nemmeno di omettere del tutto le immagini del prodotto, dato che le possibilità che qualcuno voglia comprare qualcosa che non può vedere sono estremamente basse – facendo quindi crollare le conversioni.

Prendiamo per esempio Zara. Fanno un lavoro eccellente nella scelta di foto alta qualità. Fanno anche miracoli nella disposizione dei prodotti, creando un’esperienza di acquisto visivamente piacevole.

Le immagini di qualità non riguardano solo i prodotti fisici. Creare foto capaci di vendere prodotti digitali è ugualmente importante.

Passaggio 7. Scegli come accetterai i pagamenti

Per anni le persone hanno avuto difficoltà a trovare un metodo di elaborazione dei pagamenti online che fosse sicuro e veloce. Ma da quando abbiamo i gateway di pagamento, le transazioni finanziarie online oggi sono molto migliori e veloci.

Un gateway di pagamento è un mediatore fra il tuo negozio online e un elaboratore di pagamento che riceve il pagamento da un cliente.

Se sei interessato ad accettare pagamenti con carte di credito (e se possiedi un negozio online sei praticamente costretto a farlo), allora il gateway di pagamento è un must.

Ecco una rapida panoramica di come funziona un gateway di pagamento:

  1. Un cliente ordina un prodotto sul tuo sito, passa alla cassa, e inserisce i suoi dettagli di pagamento.
  2. Il gateway di pagamento prende le informazioni di pagamento, le codifica, e le invia tramite un canale sicuro all’elaboratore di pagamento.
  3. Il cliente viene reindirizzato all’elaboratore di pagamento.
  4. L’elaboratore di pagamento guida il cliente lungo il processo di finalizzazione di pagamento.
  5. L’elaboratore di pagamento verifica che il pagamento sia andato a buon fine e mostra un messaggio al cliente.
  6. Il cliente può tornare al negozio online.

Ma come si fa a scegliere quello giusto per il tuo negozio? 

Scegliere il gateway di pagamento adatto potrebbe essere un po’ frustrante. Ma la buona notizia è che alcune piattaforme di eCommerce di tipo hosted potrebbero avere alcuni gateway di pagamento che puoi utilizzare.

Sellfy dashboard — Payment settings

Per esempio, Sellfy lavora con due dei protagonisti più importanti – PayPal e Stripe, che possono rendere la tua vita molto più semplice.

Passaggio 8. Pubblicizza il tuo negozio online

Hai raggiunto l’ultima sezione di questa guida, il che significa che ora sai quasi tutto quello che c’è da sapere su come avviare un business online.

Ci sono solo alcune altre cose che voglio dirti prima di farti aprire il tuo negozio online di successo: come promuovere la tua attività e mantenere elevati volumi di vendita. 

Vediamo quali sono.

Usa strumenti di marketing per promuovere i tuoi prodotti

La maggior parte delle piattaforme di eCommerce offrono un set di strumenti di marketing incorporati per aiutarti a promuovere i tuoi prodotti. 

Per esempio, Sellfy offre un ottimo kit di strumenti di funzioni di marketing incorporati per aiutarti a massimizzare le vendite:

  • La funzione di sconti e buoni ti permette di creare offerte uniche ed entusiasmanti per tutti i prodotti che desideri. La funzione offre molte possibilità. Per esempio, permette di aggiungere un conto alla rovescia per le tue offerte, creare sconti di una determinata cifra o percentuale, personalizzare il badge SALDI, e altro.
  • La funzione di upselling è un ottimo strumento per sfruttare i guadagni del tuo negozio e l’esperienza del cliente. Ti permette di offrire offerte esclusive o prodotti correlati non appena i tuoi clienti aggiungono qualcosa al carrello.
  • Il marketing tramite email è uno strumento potente che ti dà la possibilità di gestire campagne di email, inviare email di ringraziamento, notificare il tuo pubblico e clienti su lanci di nuovi prodotti, offerte speciali, e altro. Con questa funzione, puoi inviare email personalizzate con link e immagini al tuo pubblico selezionato. Puoi anche puntare ad acquirenti di prodotto specifici o inviare email a tutti i clienti e abbonati.
  • La funzione di abbandono del carrello può aiutarti a ritenere più clienti inviando email di recupero del carrello. Potrai vedere quanti clienti hanno aggiunto prodotti ai loro carrelli ma non hanno concluso l’ordine. Dopodiché potrai configurare email automatiche e perfino offrire sconti per ottenere una fetta di questo potenziale profitto.
  • Pay-what-you-want (PWYW) è uno schema che permette ai tuoi clienti di decidere quanto sono pronti a pagare per il tuo prodotto. Puoi usare il modello PWYW per aumentare il coinvolgimento dei clienti, massimizzare i profitti, nonché raccogliere donazioni.
  • Le impostazioni SEO avanzate ti permettono di aggiornare l’anteprima dei risultati di ricerca, la descrizione della pagina, e persino caricare immagini di condivisione sui social per ogni pagina del tuo negozio Sellfy. Ottimizzare le pagine del tuo negozio può aiutare più potenziali clienti a trovare il tuo negozio.

Marketing su social media

Il marketing sui social media è essenziale.

Perché?

Beh, se sei presente sui social media, sei nel posto in cui i tuoi potenziali clienti passano una buona parte della loro giornata.

Dunque faresti meglio ad assicurarti di tenere i tuoi social media aggiornati e attivi.

Parlando di presenza sui social media – ho solo una parola per te: costanza. 

Esatto, per ricevere attenzione, devi essere molto attivo. 

Potrebbe sembrare spaventoso, ma ci sono alcuni trucchi che possono rendere la tua vita molto più semplice. 

Per esempio, puoi creare un calendario di contenuti e preparare contenuti per ogni post in anticipo. Ti farà risparmiare tantissimo tempo e frustrazione e ti aiuterà a tenere attivo il tuo feed.

Ma non fare l’errore di provare a coprire tutti i possibili canali di social media in una volta.

Parti da poco!

Scegli uno o due canali e concentrati su di questi – vedrai più risultati in questo modo.

Ecco alcuni semplici consigli su come iniziare a sviluppare la tua presenza sui social media:

1. Crea la tua pagina Facebook

Austin Newman's Facebook page

Le persone possono ottenere tantissime informazioni utili sulla tua pagina Facebook, come un link al tuo negozio, informazioni di contatto, e assistenza clienti.

Oltre a questo, è un ottimo posto per pubblicare e promuovere contenuti che riportano al tuo negozio. 

I contenuti possono essere qualsiasi cosa: annunci di vendita, codici promozionali per sconti, post di blog, l’introduzione di nuovi articoli, ecc. 

Per esempio, Debi di DeFi Creations usa la sua pagina Facebook per annunciare nuovi arrivi e postare foto e video brevi dove include i suoi gioielli. 

Fa anche un ottimo lavoro in termini di aumento del coinvolgimento del cliente creando sfide e regalando i suoi prodotti come premio per i vincitori.

2. Usa Instagram a tuo vantaggio

Instagram è molto più di un’app di condivisione di foto. 

Non fraintendermi – devi comunque postare costantemente nuovi contenuti e tenere il tuo feed visivamente attraente. Ma ci sono altre funzioni a cui dovresti prestare attenzione per guidare il traffico verso il tuo negozio.

doohannohan

Per prima cosa, considera di modificare la tua biografia di Instagram. 

Sii conciso parlando di chi sei, cosa fai, e assicurati di inserire il link al tuo negozio. Infatti, i tuoi clienti si aspetteranno di trovare un link.

wondermilkinstagram

Una delle funzioni più popolari di Instagram ora sono le IG Stories. Quindi assicurati di sfruttarle a pieno.

Puoi attirare clienti con contenuti rilevanti ed entusiasmanti realizzati per il tuo marchio, da video a foto, hashtag e altro. Usa tutte le foto e video necessari a raccontare la storia di un prodotto.

Dopodiché, completa tutto con un CTA al tuo negozio online, come “Acquista qui” o “Link in bio”.

3. Usa YouTube per portare traffico al tuo negozio online

Che tu ci creda o no, YouTube offre una fantastica opportunità per promuovere il tuo prodotto.

Quando parliamo di YouTube come canale di marketing, tutto si basa su due passaggi fondamentali:

  1. Produrre contenuti che creino interesse per uno specifico prodotto.
  2. Guidare traffico al tuo negozio.

Quando sei presente su YouTube, hai diverse opzioni per mettere i link al tuo negozio.

Ecco alcuni modi per portare traffico al tuo sito web tramite YouTube:

  1. Link in descrizione
  2. Link personalizzati sul banner di profilo
  3. Card di YouTube
  4. Schermate finali di YouTube

Add link to YouTube profile banner

Contenuti e SEO

La SEO, o Search Engine Optimization, può davvero fare miracoli per i tuoi tassi di conversione. 

Come funziona la SEO?

Devi cercare parole chiave per i prodotti che stai offrendo in modo da classificare il tuo negozio su Google per queste parole chiave.

Perciò, immagina di vendere planner. Il tuo obiettivo è fare in modo che il tuo negozio online appaia sulla prima pagina di ricerca di Google ogni qualvolta qualcuno cerca termini come “acquista planner online” nella barra di ricerca di Google.

Se riesci a far funzionare questa strategia, riuscirai a portare tantissimo traffico al tuo negozio.

Maggiore la quantità dei tuoi contenuti, maggiore sarà il traffico che porterai al tuo negozio. Un altro modo per aumentare la tua SEO è includere alcune parole chiave nella descrizione del prodotto. 

Supponiamo che i planner che stai vendendo abbiano copertine in pelle – includi le parole “pelle”, “copertina” e “planner” nella descrizione per aumentare la SEO.

Ci sono tantissimi strumenti che possono aiutarti nella ricerca delle parole chiave. 

Servizi a pagamento come Ahrefs e SEMrush possono aiutarti a raccogliere i dati dietro le ricerche di Google. Ma nel caso in cui abbia un budget limitato, puoi provare Answer the Public o Ubersuggest per condurre ricerche basilari di parole chiave.

Ora vediamo come funzionano realmente.

Useremo Ubersuggest per mostrarti come utilizzare questi strumenti.

Inserisci le tue parole chiave nella barra di ricerca e clicca “CERCA” (userò “olio da barba” come esempio).

Vediamo che il volume di ricerca per questa parola chiave è abbastanza alto, e lo stesso vale per la difficoltà di SEO. 

Significa che ha tantissima concorrenza in termini di ricerche organiche.

Diamo un’occhiata ad altre parole chiave più specifiche.

Da qui, abbiamo comunque un volume di ricerca elevato, ma la difficoltà della SEO è crollata significativamente. Questa è la strada giusta!

Dunque, tutto ciò che devi fare è continuare a cercare diverse parole chiave finché non troverai quelle che ti danno i risultati migliori.

Scorri verso il basso e vedrai anche suggerimenti di parole chiave che potrebbero aiutarti nella tua ricerca.

Questa semplice analisi ti aiuterà a vedere il quadro generale della richiesta attuale, e insieme ai risultati di Google Trends, questo può aiutarti a creare un prodotto che cresce in popolarità col tempo.

Non supporre che le persone possano essere interessate o meno. Piuttosto, inizia a vendere ciò che cercano.

Consiglio: Le persone tendono a essere molto specifiche quando cercano online, perciò puoi trarre vantaggio dall’uso di parole chiave long-tail keyword (letteralmente “parole chiave a coda lunga”). “Lenzuola di lino biologico” non avrà tante ricerche quanto “lenzuola di lino”, ma le persone che scrivono queste parole nella barra di ricerca sanno esattamente ciò che stanno cercando.

Riassumendo

Ce l’hai fatta! 

Spero che ti sia piaciuto leggere questa guida tanto quanto mi sia piaciuto crearla per te.

Ora che hai tutte le informazioni necessarie, sei pronto a iniziare a conquistare il mondo dell’eCommerce.

Ma se non ti senti ancora pronto, ti incoraggio a continuare a fare ricerche sui modi in cui iniziare a vendere online.

Come ho detto all’inizio:

non è difficile come sembra!

Il mio consiglio finale prima di lasciarci:

attieniti sempre al tuo piano e fai le tue ricerche prima di prendere una decisione.

In bocca al lupo!

Aleksey è uno specialista di marketing dei contenuti su Sellfy. Ama usare il linguaggio e il potere delle parole per rendere anche gli argomenti di eCommerce più noiosi affascinanti. Usando la sua laurea in letteratura e la sua passione per le ultime tendenze, crea contenuti ben ricercati e strutturati per ispirare altre persone e aiutarle a far crescere la loro attività di eCommerce