11 migliori siti eCommerce a confronto (2024)

Di Aleksey Haritonenko leggere
10 Apr, 2024
11 migliori siti eCommerce a confronto (2024)

Cos’è sono le piattaforme eCommerce

Quando si parla di piattaforme eCommerce ci si riferisce a un’applicazione software che aiuta le persone a vendere e acquistare prodotti online. Le piattaforme eCommerce solitamente combinano la gestione del web hosting, controllo dell’inventario, elaborazione del pagamento, strumenti di marketing, completamento dell’ordine, e altro.

Diversamente da quanto molti credono, una piattaforma eCommerce non è solamente uno strumento per mettere in vendita un prodotto e per l’accettazione di pagamenti online. Può funzionare anche come una soluzione all-in-one che assicura il completo controllo su aspetti cruciali che vanno dalla gestione dell’inventario alle strategie di marketing. Dovrebbe permetterti di elaborare pagamenti ma dovrebbe anche darti accesso perfetto a tutti gli strumenti di cui hai bisogno per vendere online, tra cui (ma non solo) il tuo negozio online.

Tipi di piattaforme eCommerce

Parlando in generale, esistono due tipi di piattaforme eCommerce. Ogni sito web viene ospitato ovunque, il che significa che ha uno spazio su un server dedicato da un provider. Alcune piattaforme eCommerce hanno hosting incorporato, mentre altre richiedono di usare il self-hosting o hosting open-source. 

Piattaforme in hosting

Una piattaforma eCommerce in hosting è un tipo di SaaS (Software as a Service) che ti permette di creare un negozio online da zero senza doverti preoccupare di hosting, integrazioni di pagamento online, e gestione dell’inventario, dato che è tutto incluso.

Usando una piattaforma eCommerce in hosting, puoi concentrarti di più sul creare e gestire la tua attività online anziché avere a che fare con le complessità del web hosting e della gestione del server. Il fornitore di piattaforma tipicamente offre una gamma di funzioni e strumenti per aiutarti a creare e personalizzare il tuo negozio online, gestire l’inventario, elaborare i pagamenti, e gestire altre funzioni di eCommerce essenziali.

Piattaforme in self-hosting

Le piattaforme eCommerce in self-hosting, conosciute anche come non-hosted, richiedono agli utenti di utilizzare i propri spazi di server o affittare spazi da provider di hosting. Questo approccio aggiunge complessità alla gestione continua dei siti web, in quanto si ha la responsabilità di aggiornamenti, manutenzione, e correzione di bug. Di conseguenza, potrebbe richiedere risorse interne che potrebbero altrimenti essere allocate da qualche altra parte.

Tipicamente, le piattaforme in self-hosting operano su infrastrutture open-source, affidandosi a servizi di hosting di terze parti per conservare i dati del sito web. Questi servizi spesso impongono commissioni per la loro assistenza, che possono accumularsi rapidamente. Inoltre, certi fornitori di hosting adottano strutture di prezzo a livelli, limitando l’assistenza clienti per coloro che utilizzano piani a livelli più bassi. Questo può lasciarti in una posizione difficile durante periodi cruciali, come aumenti improvvisi di traffico sul sito web a causa di copertura mediatica inaspettata.

Migliori siti eCommerce

1. Sellfy

Sellfy è una piattaforma di eCommerce in hosting estremamente semplice e intuitiva leggermente diversa dalle soluzioni eCommerce tradizionali. E sì, la sua configurazione è molto più facile rispetto a quella di Shopify.

Lascia che ti spieghi il perché:

Sellfy è stata creata come una soluzione eCommerce per la vendita di prodotti digitali. Questo la rende un leader assoluto in questa nicchia. Ma non fraintendermi. La piattaforma ha tutte le funzioni necessarie per vendere prodotti fisici e abbonamenti, ed è rinomata per la sua strabiliante semplicità. Infatti, Sellfy porta la facilità di utilizzo a un livello completamente nuovo. Puoi letteralmente creare un negozio del tutto funzionante in meno di 5 minuti.

Inoltre, Sellfy ha anche un servizio di print-on-demand incorporato – non necessita di alcuna integrazione. Con il POD di Sellfy, puoi facilmente creare e vendere abbigliamento personalizzato, arredo per la casa, e accessori insieme ai tuoi prodotti digitali e fisici.

Sellfy offre anche una vasta gamma di funzioni incorporate. Fra queste troviamo strumenti di marketing tramite email incorporato con modelli e iscritti email illimitati, sconti con timer di scarsità, funzionalità di abbonamento digitale, una funzione “pay what you want” e altro. 

Un’altra fantastica funzione è che puoi facilmente incorporare il tasto “acquista ora”, il carrello, o l’intero negozio sul tuo sito web. Bastano pochi click.

In generale, usare Sellfy è un’esperienza facile e intuitiva. Ma ci sono alcune limitazioni per quanto riguarda la personalizzazione della tua vetrina. Per esempio, i prodotti nel tuo negozio non avranno opzioni di filtraggio o ordinamento avanzate. Anche se puoi vendere qualsiasi tipo di prodotto con Sellfy, funziona al meglio con i prodotti digitali.

Prezzo: Sellfy viene offerto in tre piani, ognuno dei quali offre funzionalità più avanzate del precedente.

Pro

  • Hosting del negozio online incluso
  • Un nuovo livello di semplicità. L’intera interfaccia ha un ottimo aspetto, è ben organizzata, ed è sorprendentemente semplice da usare
  • Print-on-demand incorporato
  • Supporto digitale incorporato per prodotti digitali, fisici, e abbonamenti
  • Marketing tramite email incorporato 
  • Funzione di PWYW incorporata
  • Possibilità di incorporare il tasto “acquista ora”
  • Possibilità di aggiungere un carrello al sito web
  • Numero illimitato di prodotti
  • App mobile
  • Cassa rapida e senza impegno

Contro

  • Integrazioni limitate
  • Personalizzazione e strumenti di web design limitati
  • Numero limitato di integrazioni di app

2. BigCommerce

BigCommerce è probabilmente una delle piattaforme di eCommerce più popolari al momento. Offre una soluzione hosted all-in-one che ti permette di creare un negozio online senza bisogno di competenze di programmazione o esperienza tecnica avanzata. È intuitiva per i principianti e allo stesso tempo ha la capacità di creare un enorme negozio online.

Shopify alternative — BigCommerce

BigCommerce offre funzioni di contenuti di marketing avanzate che ti aiuteranno a promuovere il tuo prodotto e aumentare i tassi di conversione. Allo stesso tempo, BigCommerce offre un’ampia lista di funzioni incorporate, perciò spenderai meno soldi in app ed estensioni extra.

Sebbene BigCommerce offra temi di negozio gratuiti fra cui scegliere quando si personalizza il negozio, devi essere pronto a pagare per i temi premium se vuoi creare un negozio dall’aspetto più professionale. 

Quando ti iscrivi a BigCommerce, puoi ottenere il supporto tramite telefono, chat dal vivo, email, o forum. Ma il consenso è che il telefono e la chat dal vivo non siano proprio utili.

A causa delle limitazioni di BigCommerce e della configurazione che richiede tempo, potrebbe non essere la miglior scelta se hai in mente di vendere prodotti digitali online con PayPal, per esempio. 

Prezzo:  Standard: $29.95/mese; Plus: $79.95/mese, o $71.95/mese con pagamento annuale; Pro: $299.95/mese, o $269.96/mese con pagamento annuale; Pagamento personalizzato Enterprise

Pro

  • Nessuna programmazione
  • Strumenti di gestione ad archiviazione solida
  • SEO e strumenti di marketing incorporati
  • Nessuna commissione di transazione
  • Quantità illimitata di account dello staff con qualsiasi piano
  • Funzionalità di revisione del prodotto incorporata

Contro

  • Temi premium costosi
  • Nessuna vendita/upselling con 1 click
  • Praticamente impossibile gestire aliquote IVA MOSS quando si vendono prodotti digitali
  • Limite alle vendite annuali
  • Tutti i temi del negozio hanno un aspetto simile

3. Adobe Commerce (ex Magento)

Cerchi una soluzione di eCommerce robusta? Adobe Commerce potrebbe fare al caso tuo. Molte grandi aziende in rapida espansione hanno scelto Magento per creare i propri negozi online. Tutto perché Magento ha la lista di funzioni più ampia fra i software di eCommerce.

Adobe commerce

Ma devi sapere che Adobe Commerce è una piattaforma di eCommerce non-hosted realizzata per sviluppatori che vogliono un sistema che possono personalizzare. E sebbene questo offra vantaggi ai marchi che vogliono una piattaforma completamente personalizzata, questo presenta anche molti ostacoli sotto forma di complessità e costo. Ti serviranno competenze di programmazione e sviluppo avanzate per creare e gestire da solo l’intera infrastruttura. 

A meno che non sia uno sviluppatore web professionale, dovrai assumere qualcuno per aiutarti. E questo è esattamente il motivo per cui Adobe Commerce è popolare fra le grandi aziende – possono permettersi di assumere web designer e supporto.

Infatti, Adobe Commerce non ha mai cercato di spacciarsi per qualcosa di diverso da un software a livello di impresa. Onestamente, questa è la policy migliore, no? Dunque, è chiaro che non sia un’opzione per piccole imprese con risorse limitate.

Anche se Adobe Commerce ha la lista di funzioni più ampia che si possa trovare fra software eCommerce non-hosted, manca degli strumenti per creare una strategia multicanale perfetta. Non c’è un modo semplice per attivare il commercio sui social o sui marketplace con Magento, e lo stesso vale per le valute straniere. 

Prezzo: Adobe Commerce è un software open-source, ma ci sono tantissimi costi addizionali associati ad esso.

Pro

  • Flessibilità e una lista di funzioni fra le più ampie
  • Tantissimi strumenti di marketing
  • Una grande comunità di utenti
  • È gratuito per tutti
  • Inventario ricco

Contro

  • È necessaria un’esperienza di sviluppo web professionale per configurare un negozio
  • In fondo alla scala della semplicità
  • Richiede hosting, un tema, e add-on
  • Nessun elaborazione di pagamento incorporato 
  • Nessun supporto tecnico dal vivo
  • Nessun marketing tramite email incorporato

4. WooCommerce

Woocommerce

WooCommerce è un plugin di eCommerce open-source gratuito per WordPress. Come Adobe Commerce, WooCommerce offre più flessibilità nella creazione del tuo negozio online. Tuttavia, richiede una conoscenza abbastanza estesa di hosting, nomi di dominio, web design di base, ecc.

WooCommerce offre completa libertà in termini di personalizzazione del tuo negozio. Dato che WooCommerce è una piattaforma open-source, vengono anche aggiunti costantemente al mercato plug-in realizzati su misura. 

Sebbene sia WooCommerce che WordPress siano gratuiti, dovresti sempre considerare i costi aggiuntivi associati alla creazione di un negozio online su una piattaforma open-source. Per esempio, cose come hosting, temi del negozio a pagamento, un nome di dominio, integrazione di app di terze parti, e certificato SSL. 

E, ovviamente, come per qualsiasi piattaforma open-source, devi sapere come programmare oppure assumere una persona che ti aiuti a configurare il tuo negozio. Dunque, anche se WooCommerce è una soluzione gratuita, richiede comunque un investimento e un impegno reali per creare un negozio di eCommerce. 

Quanto costa WooCommerce?

WordPress e il plug-in WooCommerce sono gratuiti, ma non dimenticarti del costo dell’hosting del dominio, plugin, estensioni, e perfino servizi di web design.

Pro

  • Nessuna commissione mensile
  • Controllo completo e personalizzazione avanzata
  • Molti temi di negozio e plugin
  • Si integra con WordPress

Contro

  • Sia WordPress che WooCommerce hanno una curva di apprendimento ripida
  • WooCommerce richiede un sito web WordPress esistente
  • Nessuna assistenza tecnica diretta
  • Non è l’opzione migliore per i principianti

5. Big Cartel

BigCartel dashboard

Big Cartel, in modo simile a Sellfy,  è una piattaforma di eCommerce completamentein hosting. Ma per quanto riguarda Big Cartel, la piattaforma si concentra fermamente su artisti e artigiani – i tipi di attività che ti aspetteresti di vedere su Etsy.

La piattaforma dichiara di essere semplicissima offrendo le funzioni necessarie per gestire un negozio online. La lista di funzioni disponibili tuttavia sembra abbastanza basilare.

Uno dei più grandi vantaggi di Big Cartel è che puoi lanciare un negozio senza pagare per nulla, anche se potrai vendere solo fino a cinque prodotti. 

Nel caso in cui stia cercando semplicemente un modo per vendere qualche prodotto online e non voglia qualcosa di avanzato, allora Big Cartel potrebbe essere la scelta giusta. 

Prezzo: Cinque prodotti: gratis; 50 prodotti: $9.99/mese ; 250 prodotti: $19.99/mese ; 500 prodotti: $29.99/mese.

Pro

  • Nessuna programmazione
  • Facile da configurare e navigare
  • Piano gratuito disponibile e il piano più caro costa solo $29.99
  • Perfetto per piccole attività
  • Nessuna commissione di transazione

Contro

  • Non adatto a negozi più grandi
  • Lista di funzioni scarsa
  • Scelta di temi ridotta
  • Nessuna gestione di inventario con il piano gratuito
  • Assistenza clienti scarsa
  • È necessario un add-on per vendere prodotti digitali

6. Shopify

Senza dubbio, essendo una delle piattaforme eCommerce più popolari, Shopify merita sicuramente un posto in questa lista.

Shopify è una piattaforma di eCommerce all-in-one che ti permette di creare un negozio online completo e vendere (quasi) qualsiasi prodotto che desideri. Il vantaggio principale di Shopify è che è completamente personalizzabile e, con il giusto set di integrazione di app (ci sono oltre 3000 app disponibili sul marketplace di Shopify), puoi trasformare il tuo negozio di eCommerce in qualsiasi cosa desideri.

Shopify app store

Tuttavia, se vuoi incentrare la tua attività sui download digitali, Shopify difficilmente risulterà la scelta migliore. 

Perché?

Beh, per prima cosa non si possono nemmeno vendere prodotti digitali dal negozio Shopify senza installare prima un’app. Certo, c’è una vasta scelta di servizi nel marketplace di Shopify, ma è comunque una seccatura.

Inoltre, anche se Shopify dà accesso a integrazioni di marketing avanzate, le soluzioni come Sellfy offrono molto più che di questo.

shopify app store

Shopify vanta semplicità in termini di configurazione di un negozio. Tuttavia, non farti abbindolare, perché sebbene le competenze di web development non siano necessarie, è comunque presente una curva di apprendimento piuttosto rigida. E il fatto che siano apparse tantissime guide “how-to” per aiutare a navigare questa piattaforma dimostra questo fatto.

Prezzo (addebito annuale): Shopify base $39/mese; Shopify: $105/mese; Shopify avanzato: $399/mese

Ma devi ricordare che Shopify addebita costi extra per l’integrazione di app di terze parti. Per esempio, i temi di negozio a pagamento costano $140-$180 e le tariffe delle app mensili possono andare da pochi dollari a $100.

Pro

  • Una piattaforma di eCommerce completamente hosted
  • Grande scelta di temi del negozio
  • App store di Shopify
  • Supporto per vari gateway di pagamento
  • Flessibilità

Contro

  • Commissioni di transazione
  • Mancanza di app incorporate
  • Curva di apprendimento ripida
  • Le funzioni avanzate richiedono l’app
  • Temi costosi e app esterne
  • È necessario un add-on per vendere prodotti digitali

7. Wix

Quando si tratta di confrontare Wix Stores con soluzioni di eCommerce in hosting come Sellfy, tutto si basa sulle differenze principali – la funzionalità primaria di WIX è la creazione di siti web.

Shopify alternatives — Wix stores

WIX è creato per persone senza alcuna esperienza di sviluppo di siti web. Ha una brillante costruzione web tramite drag-and-drop e oltre 500 modelli tra cui scegliere. Ma il fatto che non sia stato inizialmente creato per i negozi online rende difficile mettere a confronto la sua facilità d’uso con piattaforme di eCommerce pure.

Il fatto che WIX offra un piano di eCommerce potrebbe far pensare che possa competere con le altre soluzioni. Ma, parlando in generale, Wix semplicemente non offre le stesse funzioni e livello di controllo.

Prezzo: Business di base: $23/mese; Business illimitato: $27/mese; Business VIP: $49/mese.

Pro

  • Libreria di add-on estensiva che non ruota solamente intorno all’eCommerce
  • Interfaccia semplice
  • Ottimo prezzo
  • Modelli moderni
  • API per una personalizzazione e integrazioni avanzate
  • Un app mobile

Contro

  • Mancanza di funzioni
  • Non riesce a gestire negozi ad alto volume
  • Non supporta la vendita multicanale
  • Molte funzioni vengono offerte tramite app di terze parti costose
  • Mancanza di funzionalità incorporate per la vendita di prodotti digitali

8. Squarespace

Squarespace è un altro sistema basato su SaaS che è stato inizialmente progettato come creatore di siti web. Ma diversamente da Wix, mira a persone che vogliono una pagina con un look designer unico. 

Successivamente, ha introdotto una piattaforma chiamata Squarespace con un’interfaccia intuitiva e un buon set di funzioni.

Squarespace è anche noto come “re del design”. Offre un set di modelli di negozio bellissimi e reattivi che possono essere facilmente personalizzati. Anche se ci sono oltre 80 modelli, puoi stare del tutto certo che siano della qualità più alta. Senza dubbio, Squarespace è il creatore da scegliere se vuoi un look più da designer per il tuo sito web.

Squarespace templates

Come Wix, Squarespace offre una fantastica funzionalità drag-and-drop. Tuttavia, Squarespace richiede un po’ più di tempo e pazienza per essere configurato se vuoi vendere online: la dashboard non è così intuitiva e la sua pagina di editor è un po’ complicata da navigare. Tuttavia, se stiamo paragonando gli strumenti di vendita offerti, non sono certamente avanzati come quelli offerti da altre soluzioni di eCommerce in hosting.

Prezzo: Personal: $16/mese; Business: $26/mese; Commerce di base: $30/mese; Commerce avanzato: $46/mese; disponibile anche il tariffario Enterprise.

Pro

  • Nessuna programmazione
  • Il suo piano annuale offre un nome di dominio gratuito
  • Possibilità di vendere un numero illimitato di prodotti
  • Buona assistenza tecnica 
  • Ottima selezione di temi designer

Contro

  • Difficile da navigare
  • Nessuno strumento di marketing
  • Limitazioni delle app di terze parti
  • Opzioni di pagamento limitate
  • Non c’è un marketplace di add-on integrato

9. Volusion

Volusion è un’altra piattaforma interessante da considerare, specialmente se opti per abbassare i costi e non hai in programma di vendere centinaia di prodotti.

Shopify alternatives — Volusion

La nota positiva principale di Volusion è che non devi spendere tantissimi soldi per add-on ed estensioni costose. Ci sono tantissime funzioni utili che sono già incorporate nella dashboard. Volusion non addebita commissioni di transazione e, a seconda del piano, offre anche strumenti di marketing tramite email, programmi di affiliazione, certificati regalo, e newsletter, ecc. Inoltre, Volusion supporta oltre 30 gateway di pagamento.

Tuttavia, a causa del fatto che Volusion inizialmente non supportava la vendita di prodotti digitali, la configurazione potrebbe essere un po’ complessa. Dunque, se vuoi vendere eBook o musica, ti servirà un’altra soluzione di eCommerce.

Prezzo: Il piano più economico parte da  $29/mese.

Pro

  • App mobile
  • Possibilità di elaborare ordini telefonici
  • Nessuna programmazione
  • Tantissime funzioni incorporate
  • Video tutorial su come configurare un negozio
  • Più di 30 gateway di pagamento

Contro

  • Configurazione complicata per vendere prodotti digitali
  • Selezione di modelli scarsa
  • Set di funzioni di marketing limitato
  • Funzioni di design limitate
  • Nessun negozio di add-on disponibile

10. Weebly

Weebly è una piattaforma all-in-one con hosting di base di proprietà di Square. Ha ottenuto attenzione per essere intuitiva, ma molto basilare. 

Shopify alternatives — Weebly

Weebly è adatto alla creazione di siti web drag-and-drop, rendendolo abbastanza facile e piacevole da usare.

Tuttavia, per quanto riguarda il design della vetrina, anche se sono disponibili tantissimi temi fra cui scegliere, ci sono capacità di personalizzazione molto limitate. Non ti permetterà nemmeno di cambiare la tavolozza dei colori. Per non parlare del fatto che alcuni dei temi offerti hanno un aspetto estremamente basilare. 

Puoi creare un sito su Weebly gratuitamente. Ma in cambio di cosa? Non puoi usare il tuo nome di dominio per rimuovere gli annunci in-app finché non acquisti un piano eCommerce.

Prezzo: Gratis.

Pro

  • Piattaforma di eCommerce completamente hosted
  • Oltre 70 modelli del negozio
  • Facile da navigare
  • Funzioni diverse e utili
  • App mobile

Contro

  • Limite di dimensione di 3GB per prodotti digitali 
  • La funzione drag-and-drop per creare il tuo negozio è tutt’altro che perfetta
  • Nessun periodo di prova
  • Il livello di supporto tecnico dipende dal piano che usi

11. OpenCart

Se qualcuno mi chiedesse di descrivere OpenCart con una frase, direi:

È una soluzione di eCommerce open-source quasi gratuita per sviluppatori esperti.

Shopify alternatives — Opencart

OpenCart fa un ottimo lavoro nell’offrire una grande lista di estensioni e temi. Diversamente da WordPress, quasi tutte le sue estensioni sono progettate appositamente per l’eCommerce. Non tutte però sono gratuite, ed eventualmente dovrai pagare per alcune di queste.

Un altro vantaggio di OpenCart è che, anche se quasi certamente hai bisogno di competenze di sviluppo quando crei una vetrina, OpenCart ha una dashboard intuitiva per gestire un negozio esistente.

Molto probabilmente non dovresti scegliere OpenCart se cerchi una soluzione all-in-one per creare il tuo negozio online. Ma nonostante il bisogno di esperienza di sviluppo, è un buon creatore di negozi online se hai un budget limitato e sei disposto a migliorare le tue capacità di personalizzazione. 

Prezzo: Gratis.

Pro:

  • Open-sourced e personalizzabile in evidenza
  • Centinaia di integrazioni 
  • La piattaforma è gratuita
  • Costi di sviluppo continuo ridotti

Contro: 

  • Funzioni di marketing e vendita limitate 
  • Non è la piattaforma più veloce
  • Self-hosted, perciò controllerai l’hosting, lo sviluppo, e la manutenzione

Come scegliere la migliore piattaforma di eCommerce

Quando si sceglie una piattaforma di eCommerce per creare un negozio online, ci sono diversi fattori da considerare:

1. Facilità di utilizzo

Anche se hai esperienza di eCommerce, non devi comunque perdere tempo cercando di capire come funziona la piattaforma. Idealmente, dovresti cercare una soluzione all-in-one che ti permette di creare un negozio per i tuoi prodotti digitali in pochi minuti. E credimi, è possibile.

2. Prezzo e costi aggiuntivi

Costoso non sempre significa migliore. Prova a minimizzare le spese aggiuntive selezionando una piattaforma con molte funzioni incorporate per evitare di pagare per l’integrazione, temi del negozio, o servizi. Devi anche optare per piattaforme che non addebitano commissioni di transazione. Altrimenti, perderai semplicemente i soldi che hai guadagnato.

3. Download digitali e riproduzione video

Da un punto di vista aziendale, è meglio scegliere una piattaforma che supporti sia la riproduzione di video che i download digitali. In questo modo non dovrai scegliere solo una strategia aziendale, perciò sarai in grado di guadagnare di più con vari tipi di contenuti.

4. Personalizzazione

Devi poter dare un aspetto professionale al tuo negozio online e renderlo visivamente attraente. È meglio usare una piattaforma di eCommerce che offre uno strumento di personalizzazione del negozio facile da navigare con alcuni temi predefiniti.

5. Funzioni di marketing incorporati

Creare una strategia di marketing astuta è fondamentale quando si tratta di promuovere i tuoi prodotti e far crescere la tua azienda. Ecco perché è importante scegliere una piattaforma di eCommerce con il maggior numero di strumenti di marketing incorporati.

Aleksey è uno specialista di marketing dei contenuti su Sellfy. Ama usare il linguaggio e il potere delle parole per rendere anche gli argomenti di eCommerce più noiosi affascinanti. Usando la sua laurea in letteratura e la sua passione per le ultime tendenze, crea contenuti ben ricercati e strutturati per ispirare altre persone e aiutarle a far crescere la loro attività di eCommerce